Testata INFO (in) VISTA
Home Glossario Anatomia Contatti
Glossario
A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z 

_ A _

Accomodazione visiva: messa a fuoco delle immagini di oggetti vicini e lontani tramite la deformazione del cristallino ad opera dei muscoli ciliari.

Allergene: sostanza in grado di provocare una reazione allergica.

Androgeni: ormoni sessuali maschili, che vengono prodotti da testicoli, ovaie (in piccole quantità fino alla menopausa) e ghiandole surrenali.

Antiossidanti: categoria di sostanze omogenee con la capacità di contrastare efficacemente l'azione dei radicali liberi . Ne fanno parte vitamine, minerali, pigmenti vegetali, ecc.

_ B _

Blefarite: infiammazione dei margini palpebrali, con arrossamento, gonfiore, squame e possibile formazione di ulcere.

_ C _

Calazio: piccolo nodulo infiammatorio che si forma nello spessore delle palpebre inferiori e superiori per occlusione del dotto escretore delle ghiandole deputate alla produzione della componente lipidica del film lacrimale.

Cataratta: progressiva e costante opacizzazione del cristallino umano che interferisce o blocca del tutto il passaggio della luce necessaria ad una visione nitida.

Citotossico: sostanza che può provocare danni alle cellule degli organismi.

Congiuntiva: è un epitelio (mucosa) che riveste la parte interna delle palpebre e della sclera. E’ in grado di difendere la superficie oculare dalle aggressioni di agenti infettivi e dall’ azione irritante di qualsiasi corpo estraneo.

_ E _

Edema: presenza anormale di grandi quantità di fluidi negli spazi intercellulari dei tessuti corporei, che dà come risultato un rigonfiamento del tessuto.

Effetto Rebound: consiste nella ricomparsa, in forma più accentuata, della sintomatologia presente all'inizio del trattamento.

Epitelio: tessuto di rivestimento della superficie esterna del corpo e delle cavità interne degli organismi animali e vegetali pluricellulari.

Estradiolo: principale ormone tra gli  ormoni sessuali femminili (estrogeni).

_ F _

Farmaci miorilassanti: farmaci in grado di ridurre il tono della muscolatura attraverso un rilassamento delle fibre muscolari.

Farmaci beta-bloccanti
: sostanze (farmaci) che interferiscono con i recettori beta del sistema nervoso autonomo. Riducono la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e migliorano la cardiaopatia ischemica.

Film lacrimale: sottile pellicola costituita da fluido trasparente che riveste la superficie esterna della congiuntiva e della cornea.

Flogosi: l'infiammazione o flogosi è un complesso di fenomeni realizzati nell'organismo finalizzato alla localizzazione e all'eliminazione di agenti lesivi penetrati nell'organismo stesso.

Fornici congiuntivali: spazi virtuali rivestiti da congiuntiva fra palpebre e bulbo oculare che consentono il libero movimento dell’ occhio.

Fotofobia: anomala sensibilità e disagio alla luce. Spesso associata ad iperlacrimazione.

Fotorecettori: cellule della retina sensibili alla luce, in grado di trasformare il segnale luminoso in informazione chimica, e quindi elettrica, attraverso cui si produce la percezione visiva. Si distinguono due tipi di fotorecettori: i coni che richiedono un livello di illuminazione abbastanza alto (consentono la visione solo alla luce del giorno) e i bastoncelli, che consentono la visione con luce bassa.

_ G _

Glaucoma: malattia dell’occhio caratterizzata da aumento della pressione endoculare. Può danneggiare il nervo ottico con conseguente diminuzione della vista, fino alla cecità.

_ I _

Iperemia: aumento della quantità di sangue in un organo o distretto dovuto all’afflusso copioso di sangue arterioso nei capillari dilatati. Se i vasi sono superficiali si manifesta con arrossamento.

Iperglicemia: alto livello del glucosio nel sangue.

Ischemia tessutale: insufficiente afflusso di sangue con conseguente sofferenza  dei tessuti.

_ M _

Malattie autoimmuni: malattie provocate da una reazione immunologica diretta contro costituenti propri dell’organismo.

_ N _

 Neuroprotezione: protezione nei confronti delle cellule nervose.

_ O _

Orzaiolo: infezione acuta dovuta a batteri (Stafilococchi) localizzata in una o più ghiandole palpebrali.

_ P _

Papilla ottica: piccola zona rotonda della retina posteriore priva di cellule fotosensibili, attraverso cui passano tutte le fibre nervose provenienti dalla retina per raggrupparsi a costituire il nervo ottico.

Prolattina: ormone prodotto dall'ipofisi che stimola la secrezione del latte materno e che regola anche il ciclo mestruale.

_ R _

Radicali liberi: molecole prodotte durante i normali processi biologici che interagiscono particolarmente con molecole della membrana cellulare, con enzimi, acidi grassi ed altri elementi cellulari danneggiandoli.

_ S _

Segmento anteriore: parte anteriore del globo oculare che comprende la cornea, l’iride e il cristallino.

Sistema immunitario: complesso sistema in grado di garantire all’organismo umano, mediante la produzione di anticorpi specifici e altri sofisticati meccanismi, l' immunità, cioè un’efficace difesa contro l’aggressione da parte di microrganismi patogeni o da parte di altre sostanze estranee.

Stenosi: eccessivo restringimento di un condotto o di una apertura.

_ T _

Testosterone: principale e più attivo ormone androgeno.